Martedì, 20 Ottobre 2015

Contanti o carte di credito: cosa scegliere?

Pago in contanti o con carta di credito? Questa la domanda che molti si pongono: ecco cosa bisogna sapere prima di scegliere il metodo di pagamento.

Ormai la maggior parte delle persone ha un conto corrente sul quale viene versato lo stipendio, che spesso prevede una carta bancomat e una carta di credito, con cui fare veloci prelievi agli sportelli e pagare direttamente presso vari esercizi commerciali.

Ma quando conviene usare le carte e quando sono meglio i contanti?

Pagare con carta credito o in contanti

Attenzione allo scoperto

Mentre per l'uso della carta bancomat è necessaria una disponibilità immediata sul conto corrente, per la carta di credito non serve avere giacenza, in quanto i soldi consumati verranno scalati il mese successivo. 

Tuttavia tenete sempre d'occhio le vostre spese del mese, per non lasciarvi prendere la mano e avere brutte sorprese dopo qualche settimana. Controllare le spese con carta di credito è molto semplice quando si utilizzano i conti online, in modo da avere sempre la situazione sotto controllo.

Le commissioni

Pagando con carta, i costi sono a carico del commerciante e quindi non può essere praticato un aumento del costo del prodotto (in base all'articolo 3 del decreto legislativo 11/2010).
Per non dover sostenere troppe commissioni, può capitare che alcuni esercenti non accettino pagamenti tramite carta al di sotto di una certa spesa, ad esempio 10 €. Per accertarvene, controllate eventuali cartelli all'ingresso o alle casse.

Controllate le condizioni della vostra banca per il ritiro allo sportello: il prelievo è solitamente gratuito presso la propria filiale, ma in alcuni casi ci potrebbero essere commissioni quando si ritira presso altri sportelli. Anche per l'estero, solitamente viene sempre applicata una quota aggiuntiva.

Cos'è più sicuro?

In generale pagare con carta di credito o bancomat è comodo e sicuro. Può essere più rischioso avere con sé molti contanti, mentre anche in caso di smarrimento o furto è possibile bloccare le carte con una semplice telefonata.

Attenzione quando digitate il codice PIN, sia agli sportelli che in negozi e ristoranti: fatelo con accortezza, al riparo da occhi indiscreti.

E online?

Per comprare online si possono usare tranquillamente carte di credito o, per maggiore sicurezza, carte prepagate. In alternativa potete aggiungere un ulteriore livello di controllo usando PayPal.

Preferibilmente scegliete siti web conosciuti e di comprovata fiducia, senza lasciarvi affascinare da super offerte su siti di e-commerce fatti male e sciatti.

E se proprio siete legati ai contanti, potete sempre scegliere di pagare in contrassegno. Ma attenzione alle spese aggiuntive!

Letto 1206 volte Ultima modifica il Venerdì, 30 Ottobre 2015 10:05
« Novembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      

Hai bisogno di aiuto?

Vuoi maggiori informazioni sui nostri prestiti? Visita le FAQ o contattaci.

Numero Verde Prestiter

Prestiter offre finanziamenti con Cessione del Quinto e Prestito Delega a Dipendenti e Pensionati, in tutta Italia.