Giovedì, 04 Giugno 2015

Usare lo smartphone all'estero: 5 consigli utili

Tempo di viaggi? Ecco 5 accorgimenti per usare lo smartphone all'estero, per una vacanza senza pensieri.

L'estate è ormai alle porte e si avvicinano le vacanze. Per chi ha in programma viaggi oltre confine, semplici consigli ci permettono di usare lo smartphone in totale tranquillità anche al di fuori dell'Italia e, soprattutto, senza pagare cifre eccessive.

Usare il cellulare all'estero

1. Roaming internazionale

Spesso sentiamo parlare del "roaming": il servizio che, quando ci si trova in un Paese straniero, consente di connettere lo smartphone ad una rete estera, in modo da poter ricevere ed effettuare telefonate ed SMS e connettersi a Internet. Se la propria compagnia telefonica mette a disposizione il roaming internazionale, si consiglia di dare un'occhiata ai costi, poiché le tariffe sono diverse rispetto a quelle previste all'interno dei confini nazionali.

È importante controllare e valutare tutte le tariffe: per le chiamate, per i messaggi e per la connessione Internet. Potremmo scoprire che con la nostra compagnia mandare un SMS è più conveniente rispetto alle telefonate, o viceversa.

2. Traffico dati e Wi-Fi

Un modo affidabile per risparmiare consiste nel disattivare il proprio traffico dati e utilizzare le connessioni Wi-Fi che alberghi, bed & breakfast, ristoranti e locali della città in cui si va in vacanza mettono a disposizione. In questo modo si potrà rimanere connessi senza spendere un centesimo.

Non bisogna dare per scontata, però, la presenza della connessione Wi-Fi: locali e strutture alberghiere non sono obbligate ad averla, di conseguenza alcuni potrebbero non disporne. Ecco perché è importante sapere dove trovare connessioni free Wi-Fi, "mappandole" già prima di partire.

3. SIM locali

A seconda del tipo di viaggio che si fa all'estero, potrebbe rivelarsi estremamente utile una SIM locale. Se il soggiorno in un Paese straniero è prolungato oppure ci si reca con frequenza in un posto, questa è l'opzione più vantaggiosa. Richiede un minimo di pianificazione in più, ma attivare una SIM locale non è affatto complicato. In genere i costi sono molto contenuti e le offerte sia di traffico voce che di traffico dati piuttosto convenienti.

4. Mappe

Un elemento di fondamentale importanza nel visitare una città straniera sono le mappe: un tempo c'erano quelle cartacee, oggi si visualizza tutto sul display del proprio smartphone, con un indubbio vantaggio in termini di comodità. C'è, però, una controindicazione: consultare le mappe significa far schizzare in alto il traffico dati; niente di cui aver paura, poiché la soluzione esiste anche in questo caso: le mappe possono essere scaricate e salvate sul proprio telefono prima di partire, sfruttando la propria connessione di casa, in modo tale da poterle poi consultare quando si avrà bisogno.

5. Adattatore

Prima di partire, infine, procurarsi l'opportuno adattatore di corrente. Un elemento di grande importanza che viene spesso dimenticato, così da doverne comprare un altro, accumulando una cospicua collezione di dispositivi.

Letto 2932 volte Ultima modifica il Lunedì, 08 Giugno 2015 14:04
« Ottobre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

Hai bisogno di aiuto?

Vuoi maggiori informazioni sui nostri prestiti? Visita le FAQ o contattaci.

Numero Verde Prestiter

Prestiter offre finanziamenti con Cessione del Quinto e Prestito Delega a Dipendenti e Pensionati, in tutta Italia.