Venerdì, 24 Ottobre 2014

La nuvola informatica che sta rivoluzionando il mondo

Si parla tanto di Cloud Computing: scopriamo cos'è e se è sicuro.

Il termine Cloud Computing - tradotto in italiano con 'nuvola informatica' - indica un insieme di tecnlogie che permettono l'archiviazione di dati o l'utilizzo di risorse in un ambiente virtuale, al di fuori del dispositivo locale che l'utente sta utilizzando.

Cloud Computing

Più nello specifico, i servizi inclusi nel Cloud Computing possono essere divisi in queste categorie principali:

  • SaaS (Software as a Service): si utilizzano programmi installati in remoto. Esempi: email, giochi, CRM.
  • PaaS (Platform as a Service): si esegue in remoto una piattaforma software, che può comprendere più servizi, programmi, etc. Esempi: server web, database.
  • IaaS (Infrastructure as a Service): si utilizzano risorse hardware in remoto. Esempio: macchine virtuali.

Quali sono i vantaggi del Cloud Computing?

I principali vantaggi sono di tipo economico, perchè l'utilizzo di questa tecnologia permette, ad esempio, di risparmiare sull'acquisto di specifici software e hardware più potenti per l'immagazzinamento dei dati.

Altri vantaggi ci sono dal punto di vista tecnico. Si ha la certezza della conservazione dei propri dati anche in caso di problemi al proprio dispositivo e si hanno sempre a disposizione i dati archiviati e i software utilizzati, in qualsiasi luogo ci si trovi.

Ci sono rischi per gli utenti?

In realtà molto dipende dai sistemi di protezione utilizzati dal fornitore di servizi. Quelli più seri - e da più tempo sul mercato - sono in grado di garantire una serie di misure di sicurezza in grado di difendere i dati dell'utente dall'attacco di hacker e di virus. Ovvio che, come tutti i ritrovati informatici, nulla può essere sicuro al 100%, ma l'inserimento di adeguate protezioni può ridurre notevolmente i rischi e permettere alle aziende e agli utenti privati di usufruire serenamente di questa tecnologia.

Non va dimenticata, poi, l'importanza dei dati di accesso scelti dagli utenti. Utilizzate sempre password complesse, che comprendano sia lettere che numeri, evitando sia date importanti (es. la data di nascita) che parole di senzo compiuto.

Letto 2586 volte Ultima modifica il Lunedì, 27 Ottobre 2014 11:33
« Ottobre 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

Hai bisogno di aiuto?

Vuoi maggiori informazioni sui nostri prestiti? Visita le FAQ o contattaci.

Numero Verde Prestiter

Prestiter offre finanziamenti con Cessione del Quinto e Prestito Delega a Dipendenti e Pensionati, in tutta Italia.